Il gruppo Beaumanoir annuncia una riorganizzazione aziendale

Il gruppo francese ready-to-wear Beaumanoir che comprende marchi come Cache Cache, Patrice Bréal, Scottage, Bonobo, Morgan e La City, ha annunciato un piano di riorganizzazione che prevede maggiore autonomia per i singoli brand per ogni Paese, in un’ottica di ottimizzazione delle risorse.


L'esterno di un punto vendita Cache Cache

Il nuovo assetto si rifletterà nella gestione delle attività del gruppo in Italia, dove il brand di punta è Cache Cache: per rafforzarne ulteriormente la presenza, dal 1° marzo è stata creata una nuova carica, quella di Brand Manager, affidata a Giuseppe Petrignani, che approda nel gruppo dopo una lunga esperienza in Célio. A Petrignani l’incarico di sviluppare questo brand che conta oggi oltre 1.100 negozi a livello internazionale.

A Paola Pagliaro, già in forza all’area marketing del gruppo fin dagli esordi sul mercato italiano, la carica di Marketing Manager dei diversi marchi presenti sul territorio. Oltre a Cache Cache quindi, il marchio jeanswear per uomo e per donna Bonobo e Patrice Bréal, brand dedicato alla donna adulta.

Ad oggi il gruppo, che conta oltre 2.000 negozi a livello globale, trova in Italia il primo mercato per importanza dopo la Francia, con 88 punti vendita (per il momento solo Cache Cache). Nel 2011, il suo fatturato ha superato il miliardo di euro e per il 2012 sono previste nuove aperture sul territorio italiano.

La filiale italiana di Groupe Beaumanoir, che vede ai vertici Jerôme Drianno, continua a essere affidata al Direttore Generale Aggiunto Laurent Parenti.



Ilaria Ricco



Copyright © 2014 FashionMag.com Tutti i diritti riservati.