Fiera di Vicenza: accordo con Dubai

Fiera di Vicenza si avvicina al mercato degli Emirati Arabi con una nuova importante partnership internazionale grazie a un accordo di collaborazione con il Dubai World Trade Centre (DWTC), centro espositivo di riferimento per tutto il Medio Oriente. L’ente vicentino diventa partner del Dubai World Trade Centre per l’Europa e l’Italia e interlocutore delle aziende della gioielleria, oreficeria e delle tecnologie collegate per l’organizzazione della loro presenza in questo centro espositivo.




La firma ufficiale della partnership è avvenuta al termine della prima giornata del Congresso Mondiale del CIBJO - Confederazione internazionale dell’alta gioielleria, nell’ambito del World Jewellery Forum, che in questi giorni ha portato a Vicenza il gotha del diamante e della gioielleria mondiale, ospitando congiuntamente i meeting annuali del World Diamond Council e del CIBJO, mentre è partito il 19 maggio con 1.300 espositori VicenzaOro Spring, il salone internazionale della Fiera di Vicenza dedicato a gioielleria, oreficeria e argenteria che si terrà fino al 23 maggio.

Terreno comune per la nascita della sinergia tra Fiera di Vicenza e DWTC è il forte know how di entrambe nel lusso con particolare riguardo alla gioielleria e oreficeria di alta gamma. Fiera di Vicenza è con VicenzaOro tra i primi tre player fieristici internazionali del settore che riunisce, nel complesso delle sue diverse declinazioni, oltre 4.500 espositori provenienti da 35 diverse nazioni e 43 000 buyers.

Il DWCT propone da parte sua nel suo calendario: Dubai International Jewellery Week rivolta al trade e al retail, in programma dal 21 al 24 novembre prossimi. Con 300 espositori da 20 Paesi, la manifestazione sta assumendo un ruolo sempre più importante per il mercato dei beni di lusso e di alta gamma in tutta l’area del Middle East.

Il primo passo della collaborazione è previsto a breve: in vista della prossima edizione di Dubai International Jewellery Week, Fiera di Vicenza sarà il coordinatore ufficiale della partecipazione di aziende e marchi italiani ed europei e agirà come rappresentante esclusivo per tutti i mercati dell’Unione.

“Da sempre i rapporti di Fiera di Vicenza con gli Emirati Arabi e il Medio Oriente sono di collaborazione e propositivi, ha affermato il Presidente Ditri commentando l’accordo. Il mondo arabo ama l’oro e le pietre preziose, apprezza la gioielleria italiana, il Made in Italy e il gusto europeo in tutti i segmenti dell’alta gamma. Sono sicuro che questo accordo apre nuove prospettive di collaborazione che daranno soddisfazioni a Fiera di Vicenza, all’Italia, all’Europa, a Dubai, al mondo arabo”.

Sono in via di perfezionamento altri accordi in mercati strategici quali India, Hong Kong, Brasile. Fiera di Vicenza sta inoltre rafforzando la sua presenza negli Stati Uniti, che rimangono tra i mercati di sbocco più importanti del Made in Italy, attraverso attività di scouting commerciale svolte in collaborazione con importanti organizzazioni di retailer indipendenti.

Copyright © 2014 FashionMag.com Tutti i diritti riservati.