Wolford accelera nella regione Greater China

Storicamente rivolta verso l'Europa e gli Stati Uniti, Wolford aveva annunciato la sua intenzione di cambiare marcia in Asia. Adesso, la griffe austriaca di calzature, lingerie e prêt-à-porter femminile di alta gamma concretizza in questa primavera le sue ambizioni in Estremo Oriente con due nuove aperture di boutique in proprio nella zona Greater China, designata come prioritaria. All'inizio di aprile, il marchio ha inaugurato una prima succursale a Shanghai, prima di proseguire con la quinta boutique a Hong Kong poche settimane più tardi.

La vetrina principale del flagship Wolford aperto a Shanghai in aprile. Foto: Wolford.

Wolford a Shanghai ha aperto il suo primo store a nome proprio nel mall Citic Square. Il punto vendita è considerato dal marchio austriaco come il suo vero e proprio flagship della regione. Basato sul classico concept di negozio del brand, lo store misura circa 60 metri quadrati. Il marchio ha già preannunciato che sarà seguito da una seconda vetrina in città, che sarà aperta entro la fine di giugno.

Sempre in proprio, Wolford ha anche aperto a fine aprile il suo quinto monomarca a Hong Kong, nel mall dell'International Finance Centre. In tutto, boutique in proprio, ma anche partnership e concessioni comprese, alla rete esistente si aggiungeranno una quindicina di nuovi punti vendita entro giugno nella regione cinese allargata. Un'area nella quale Wolford ha iniziato a diffondersi già parecchi anni fa, soprattutto attraverso dei corner, e che ora punta a far pesare in maniera più significativa sui suoi risultati.

Anaïs Lerévérend (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2014 FashionMag.com Tutti i diritti riservati.